martedì , 24 gennaio 2017

Richiesta Rimborso Credito Vodafone. Vittoria!

Chi la dura la vince! E’ proprio il caso di dirlo.

Dopo sei mesi l’ho spuntata con la Vodafone, riuscendo ad ottenere un rimborso di 178 Euro con Assegno Circolare.

Ma partiamo dal principio…

C’era una volta una Chiavetta Vodafone UMTS in comodato d’uso e un abbonamento FLAT, passano due anni e acquisisco il potere di poterlo disattivare senza penali (anche perché in quel periodo ero in Francia per lavoro).

Pochi giorni prima della scadenza vengo contattato da una commerciale Vodafone che cerca di propormi l’affare del secolo.

Mi vuole regalare la Super Chiavetta HSDPA+ ipermegavelociraptor senza dover rinnovare l’abbonamento

Sue testuali parole:

L’importante è che il numero rimanga attivo per 12 mesi

(praticamente bastava usarla 1 minuto  nell’anno successivo per non cadere in penale).

Mi faccio confermare più volte al telefono la sua frase, dicendo esplicitamente

Sono in Francia, non rinnoverò l’abbonamento, è sicuro di quello che dice?

La commerciale con voce angelica mi risponde:

Non si preoccupi, lei ha vari numeri Vodafone, è un ottimo cliente, le regalo la chiavetta nella speranza che quando tornerà in Italia, la usa.

Tutto questo avvenne nel lontano Febbraio 2011.

Ricevetti la chiavetta dopo pochi giorni, chiamai per non rinnovare l’abbonamento e mi misi l’anima in pace.

Ebbi la sorpresina dopo 4 mesi leggendo il resoconto della carta di credito, continuavo a ricevere gli addebiti!!!

Registrai il numero della scheda dati sul sito Vodafone, verificai le fatture e mi accorsi che, quando chiamai il 190, l’operatore fece correttamente il suo dovere peccato che contemporaneamente alla disattivazione dell’abbonamento me lo ha anche riattivato per la nuova chiavetta!

[Prima Telefonata] Essendo io civile e dotato di calma tibetana chiamo il 190 per segnalare il problema di fatturazione.

Il tipo mi riferisce che provvederà a disattivarmi l’abbonamento e a girare la pratica all’amministrazione, che prenderà in gestione il caso entro 48 ore e che mi richiameranno loro.

… Come se non avessi fatto nulla, attendo una settimana nessuno si fa vivo …

[Seconda Telefonata] Richiamo io … , risponde l’operatore numero AlphaBetaCDEFG1234$%&/().

Ricomincio a raccontare tutta la storiella, il tipo mi dice che non era stato aperta alcun ticket, che l’abbonamento era ancora attivo e che stavano continuando ad addebitarmi le fatture!

Ok, attingo una tonnellata di pazienza dalla scorta di emergenza e rifaccio tutta la procedura da capo.

Mi disattiva l’abbonamento (verifico sul sito in contemporanea)

Mi apre il caso per l’amministrazione (mi faccio dare il numero di ticket)

Attendo …

Dopo qualche ora mi chiama un tipetto fregnetto che mi dice:

Io anche se sono dell’amministrazione non posso rimborsarti in questo caso perché è una situazione particolare e devi fare richiesta tramite il sito, in questo modo la chiamata finisce nel reparto giusto

… STRONZO! NON LA PUOI GIRARE TU LA CHIAMATA?!?!?!?!?!?!?!?!?!? sono sicuro che ce l’hai davanti il collega che gestisce queste pratiche!

Questo è quello che ho pensato ma la mia indole mi ha costretto a rispondere:

Ok, mando una mail …

[Prima Mail] Vado sul sito, nel menù sotto-nascosto-mascherato da un banner, in fondo a destra, oltrepassando 10 pagine ultraleggere, trovo il modulo! Ce l’ho fatta.

Caratteri disponibili? 400! Come scrivo tutto l’accaduto e i recapiti in 400 caratteri?!?

Con una maestria pari al miglior giornalista ci riesco e attendo che entro 48 ore mi richiamino…

… mi richiamino …

… mi richiamino …

… RICHIAMO! [Terza Telefonata]

Risponde l’operatrice GNEGNE:

Non ci risulta alcuna segnalazione via mail!

Inizio a girare per l’ufficio alla ricerca di pazienza, ne trovo un sacchetto sulla scrivania (in realtà era un Saccottino Mulino Bianco).

[Seconda Mail] Rientro sul sito, Uccido il Drago, attraverso Gran Burrone, dò un bacino al Nazgûl e riscrivo tutto da capo (mi salvo ciò che ho scritto, non si sa mai).

… Attendo …

Bip Bip dopo 2 giorni arriva un SMS:

Abbiamo provato a contattarla, chiami il 190 per informazioni.

Non mi avete contattato ma va bene richiamo.

[Quarta Telefonata] Mi risponde un’operatrice che mi riferisce:

Essendo la richiesta senza giusta causa e per aver accettato telefonicamente un contratto con il commerciale trovano equo un rimborso di 75 Euro.

COOOOOOOOOOOOOOOOOSAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA?!?!? Io ne ho spesi 178 di Euro!!!

La tipa subisce tutta la mia incazzatura, conosco perfettamente tutti i gradi di escalation di un help-desk, chiedo che il caso venga subito escalato a un SAM (Sales Account Manager), mi sento rispondere che non è un contratto business, non può farlo e che devo rimandare un reclamo tramite il sito! (emmmmmò basta! te lo faccio vedere io il contratto business! E’ diventata una questione di principio!)

[Terza Mail] Torno sul sito, escono i figli dei draghi, come mi vedono si danno fuoco a vicenda, il Gran Burrone si riempie di ponti e il Nazgûl diventa un passerotto.

Mando un reclamo, richiedendo la registrazione della chiamata con il commerciale (sappiate che per legge devono averla altrimenti i contratti verbali non hanno valore), in caso contrario sarei passato tramite l’associazione consumatori e un avvocato, sfodero tutti i numeri vodafone che avrei passato ad altri operatori di cui uno business appartenente a un contratto di altri 6000 numeri e tutte le cifre spese in passato.

… Attendo … (45 minuti)

BIP BIP Abbiamo provato a contattarla, chiami il 190 per informazioni.

Aridaje, non insistete, non mi avete chiamato!

[Quinta Telefonata] Ciao, sono uno dei 5 mila operatori, un attimo che leggo le log del caso … bla bla bla bla .. Ah fortunato, le hanno approvato il rimborso di tutta la cifra! ah bene …

[Sesta Chiamata] Richiamo, non mi fido, voglio sentirmi dire la stessa cosa anche da un altro. … Oh è tutto vero!

Era fine Agosto, sono passati 4 mesi, 6 telefonate, 3 mail, 4 draghi uccisi.

OGGI, 20 Ottobre 2011 ricevo l’Assegno Circolare del rimborso.

Ce l’ho fatta! E’ una conquista!

Ragazzi, se ce l’ho fatta io, ce la potete fare anche voi! 🙂

Ecco la prova.

 

About Paolo Bruno

IT Architect, Big Data and HR Consultant, Blogger per professione, Social addicted per natura. Attualmente vivo diviso tra Milano e San Francisco.

Leggi anche ...

testata

Aste al ribasso per ottenere un lavoro. Sono troppi 600 euro/mese per un addetto stampa.

Egregi Dottori iscritti all’Ordine Nazionale dei Giornalisti, oggi vi propongo una fantastica offerta lavorativa, ove …

9 Commenti

  1. Ciao Paolo,
    sei un esempio da seguire, e io ti sto seguendo…battaglia contro vodafone che mi deve restituire 144 euro, da febbraio 2013, siamo a luglio… ma ancora niente…riuscirò a farmi restituire sti soldi??
    avevo pensato di mandare un email a quelli delle iene ma poi ho pensato “per 144 euro quelli mi ridono in faccia”… mha vediamo.
    saluti

  2. l'asina parlante

    Mi sono permessa di riportare il tuo racconto sul mio nuovo gruppo facebook lereclamatricifolli, che sia di buon auspicio.

  3. l'asina parlante

    Complimenti! Anch’io ho fatto varie battaglie e ne sto facendo una proprio ora contro 3 e vodafone contemporaneamente perchè vodafone non mi vuole restituire 60 euro di credito residuo di una sim passata a tre, perchè al momento del contratto telefonico l’operatrice non ha barrato una casellina, eppure anche lei con voce angelica mi ha assicurato che il mio credito sarebbe passato sul nuovo contratto, col cavolo!!! NON CREDETE A CIO’ CHE VI DICONO!!!!! ma a costo di subissarli di telefonate quei 60 euro li devono vomitare!!!!!!!!!!!!

  4. ok, se ho problemi chiamo te 😀

Commenta per primo!