domenica , 22 gennaio 2017

Poste Italiane assume 6000 persone (tra discriminazioni e incongruenze)

Poste Italiane assume 6000 persone!

Le assunzioni sono su tutto il territorio Nazionale (anche se hanno maggiore necessità al Nord) e verranno scaglionate nei mesi di gennaio, aprile, luglio e settembre.

Vengono proposti contratti di lavoro a tempo determinato, di durata bimestrale o trimestrale (a quanto pare lo Stato è in prima linea nel favorire il precariato).

Non è molto ma almeno per due-tre mesi lo stipendio arriva, non so fino a che punto convenga segnalare la disponibilità al trasferimento nel CV, se non si ha un appoggio. Trasferirsi per un contratto a tempo determinato così breve non è proprio il massimo.

Requisiti principali:

  • Età non superiore ai 35 anni (se uno ha 36 anni con famiglia ed è disoccupato non ha diritto al lavoro)
  • Possesso del diploma con voto non inferiore al 70/100 oppure 42/60 (se sei laureato sei spacciato a quanto pare)
  • Capacità di guidare il motorino Liberty Piaggio 125
  • Disponibilità a lavorare tutta la settimana (tranne la domenica) dalle 8.00 alle 14.00
  • Non aver mai lavorato per Poste Italiane (giustamente conoscere già come funziona un’azienda ora è diventato motivo di esclusione)
Lo stipendio è di 1100 Euro (spero netti).

Per partecipare alla selezione basta registrare il proprio curriculum vitae qui.

NB: il database di poste è così evoluto che non tiene conto delle candidature precedenti e chi ha fatto recentemente l’aggiornamento dei sistemi non era a conoscenza delle metodologie di importazione, pertanto chi ha inserito il proprio Curriculum prima del 20 ottobre dovrà farlo nuovamente.

About Paolo Bruno

IT Architect, Big Data and HR Consultant, Blogger per professione, Social addicted per natura. Attualmente vivo diviso tra Milano e San Francisco.

Leggi anche ...

testata

Aste al ribasso per ottenere un lavoro. Sono troppi 600 euro/mese per un addetto stampa.

Egregi Dottori iscritti all’Ordine Nazionale dei Giornalisti, oggi vi propongo una fantastica offerta lavorativa, ove …

Commenta per primo!