domenica , 17 dicembre 2017

Aste al ribasso per ottenere un lavoro. Sono troppi 600 euro/mese per un addetto stampa.

Egregi Dottori iscritti all’Ordine Nazionale dei Giornalisti, oggi vi propongo una fantastica offerta lavorativa, ove sarete ben lieti di ridurre il vostro stipendio pur di essere assunti.

Riporto in rosso le oscenità e in rosa i miei commenti (posso farli in rosa i commenti? Il blog è mio e commento in rosa, tra l’altro oggi è il mio compleanno quindi un motivo in più per esaudire ogni mio desiderio :D)

Cardano al Campo

AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DELL’INCARICO DI COLLABORAZIONE PROFESSIONALE DI ADDETTO STAMPA

Art. 1
(Oggetto e durata)

L’Amministrazione Comunale rende noto che intende affidare un incarico di collaborazione professionale di addetto stampa, avente le seguenti caratteristiche:

a) oggetto della prestazione:

  • redigere i comunicati stampa
  • organizzare le conferenze stampa
  • ricoprire il ruolo di caporedattore del periodico comunale “Cardano Oggi” (semestrale)
  • creare e gestire una pagina istituzionale su un Social Network, che sarà individuato dall’Amministrazione.
Ma non era un addetto stampa? L’abbiamo trasformato anche in un Social Media Specialist, organizzatore di eventi, Caporedattore?!? 
Chiariamoci, o è un addetto stampa o è un Caporedattore, inoltre probabilmente non sono a conoscenza del fatto che i Caporedattori hanno un CCN (Contratto Collettivo Nazionale) … e signori, signoriii … gestione della pagina fan (suppongo intendessero questo) … strano che non gli abbiano chiesto di creare anche il sito web e di occuparsi dell’ufficio anagrafiche e carte d’identità …

L’incarico sarà espletato personalmente dal soggetto selezionato in piena autonomia, senza vincolo di subordinazione, ma coordinandosi con l’Ente e, in particolare, con la Sindaca, la Giunta  gli organi del Comune.

L’incaricato potrà avvalersi delle risorse strumentali, strettamente necessarie all’attività. del Comune di Cardano al Campo nell’ambito del normale orario di apertura dei relativi uffici, ma non potrà, in ogni caso, disporre ne direttamente, ne indirettamente dell’attivazione di forniture che comportino impegni di spesa (eh già, deve pure pagarsi da solo gli strumenti di lavoro, neanche un po’ di carta e una penna, non sia mai fallisce il Comune …)

Il collaboratore e tenuto ad osservare l’obbligo di fedeltà di cui all’ articolo 2105 del Codice civile.

b) durata della prestazione:

L’incarico ha decorrenza dal mese di luglio 2012, previa sottoscrizione del relativo contratto d’incarico, e fino al 30 giugno 2013 (ma se il giornale è semestrale, quanti numeri usciranno? 1-2?)

c) compenso annuo:

il compenso a base d’asta  di Euro 600,00 mensili, importo omnicomprensivo e al lordo delle ritenute previdenziali, assistenziali e degli oneri fiscali.

Nel compenso si ritengono inclusi tutti gli oneri e le spese inerenti l’accesso con mezzo proprio o con mezzo pubblico di trasporto sia alla sede municipale che ai luoghi individuati per Io svolgimento degli incontri e delle manifestazioni cui l’addetto stampa deve partecipare.

600 Euroooo? 600?!?!?! Lordi?!? sono 400 Euro netti! Hanno fatto bene a specificare che dentro i 600 euro lordi, sono inclusi anche i biglietti del bus … non si sa mai.

La liquidazione del compenso avviene su presentazione di regolare documentazione fiscale da parte dell’interessato, accompagnata da relazione sull’attività svolta.

Art. 2
(Requisiti)

Possono presentare la propria proposta di candidatura i soggetti in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione europea;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non avere riportato condanne penali e non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l’applicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale;
  • non essere sottoposto a procedimenti penali;
  • diploma di laurea (vecchio ordinamento universitario) o laurea specialistica (nuovo ordinamento universitario);
  • iscrizione all’Ordine nazionale dei Giornalisti e Pubblicisti;
  • esperienze professionali in quotidiani, periodici o emittenti radio televisive; (youtube può andare?)
  • esperienze con analogo inquadramento presso amministrazioni locali;
  • patente di categoria B o superiore. (in caso di necessità potrebbe tornare utile come Vigile Urbano)

Art. 3
(Selezione)

La procedura comparativa avverrà utilizzando i seguenti punteggi:

a) Curriculum – Max punti 55 cosi suddivisi:

  • esperienza documentata di attività di informazione presso pubbliche amministrazioni con particolare riguardo ai Comuni e agli Enti locali: punti Max 30
  • titoli culturali e professionali, con particolare riferimento ai corsi di studio in materia di comunicazione e alla loro valutazione finale, conoscenze programmi di grafica e utilizzo strumenti fotografici: punti Max 15
  • documentata attività di redazione testi per siti internet: punti Max 10;

b) Proposta di riduzione dei compenso – Max punti 5 

!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! RIDUZIONE COMPENSO?!?!?!?!?!?!??!?!?!? Ma state assumendo qualcuno o è un’asta al ribasso? … Ma che bella idea mi è venuta ora … devo aprire un sito di aste al ribasso dove i datori di lavoro pubblicano le proprie offerte lavorative e vince chi si fa pagare meno.

Vorrei precisare nuovamente che solo per la mansione di “Caporedattore” il contratto CCN prevede almeno una retribuzione tripla se non quadrupla …

La conclusione della procedura comparativa di valutazione e l’affidamento dell’incarico sarà resa nota mediante pubblicazione sul sito istituzionale dei Comune entro il mese di luglio 2012.

Art. 4
(Documentazione e presentazione della domanda)

Per la partecipazione alla selezione è necessario presentare:

1. proposta di candidatura (debitamente sottoscritta a pena di esclusione), in carta libera,  redatta secondo il modello allegato al presente bando, cui deve essere unita una copia fotostatica non autenticata di un idoneo documento di identità del sottoscrittore (Allegato A);

2. curriculum vitae, debitamente sottoscritto.

La proposta di candidatura ed il curriculum dovranno essere contenuti in una busta chiusa e sigillata riportante, all’esterno, la dicitura “PROPOSTA Dl CANDIDATURA INCARICO ADDETTO STAMPA”. (sicuro che non è un Caporedattore, un Social Media Specialist ecc ecc ?!?)

La documentazione dovrà pervenire all’ufficio Protocollo del Comune di Cardano al Campo perentoriamente entro le ore 12.30 del giorno giovedì 28 giugno 2012, consegnata direttamente a mano ovvero mediante spedizione a mezzo del servizio postale o a mezzo di corriere od altro incaricato.

In tutti i casi si prenderanno in considerazione unicamente le proposte di candidatura che perverranno entro il termine assegnato e saranno escluse le offerte che giungano in ritardo indipendentemente dalla causa (forza maggiore, disguido postale, ecc.) anche se spedite entro la data di scadenza.

L’Amministrazione si riserva la facoltà di richiedere eventuali integrazioni per la documentazione ritenuta incompleta assegnando un termine perentorio per la risposta.

Si provvederà al conferimento dell’incarico anche qualora pervenga una sola proposta di candidatura, purché rispondente ai requisiti indicati nel presente bando.

Art. 5
(Tutela della privacy)

…….

Tirate voi le somme e mettete un Like sulla mia pagina Facebook 😀

About Paolo Bruno

Nel mio blog scrivo delle mie esperienze personali e professionali, di tecnologia, recensioni ed opinioni, in modo concreto, diretto e senza fronzoli.

Leggi anche ...

Come bloccare numero di cellulare su iPhone

A volte non basta essere gentili rispondendo con un semplice NO GRAZIE ai call center di …

10 Commenti

  1. Claudio Marcovecchio

    Prima si mangiano tutta la ciccia e poi fanno i bandi da poveracci. Questa si chiama Italia

    Un saluto Paolè 😀

  2. Dunque, 2 rapidi conti: se mi metto a lavare i vetri ad un semaforo molto frequentato di una grande città, diciamo che ho una platea virtuale di almeno 10.000 veicoli al giorno.
    Diciamo che ad ogni ROSSO posso pulire al massimo 2 macchine, per almeno 100 rossi al giorno sono 200 macchine, che in media non mi danno più di 20 cents a macchina (sono dei bastardi…).
    Totale: 20 x 200 = 40 Euro al giorno… quindi con 15 giorni da lavavatro guadagno 600 Euro NETTI…
    Se poi mi metto a spillare birra in un pub il sabato e la domenica guadagno la stessa cifra con soli 12 giorni di lavoro, se nn calcolo le mance.
    Se mi metto a dare ripetizioni di Matematica, guadagno 600 Euro con sole 40 ore di lavoro, se tengo il prezzo basso.
    Io vorrei tanto conoscere quelli che ipoteticamente potrebbero rispondere a questo annuncio, perchè ci sono almeno 50 modi per guadagnare di più lavorando meno.

  3. Purtroppo l’avevo visto anche io sul sito comunicazionelavoro.it ed ero rimasta talemnte basita da averlo postato un po’ dappertutto su facebook. Ma quello che mi preoccupa di più, però, è che sicuramente qualcuno si sarà proposto per questa posizione. E’ allucinante come si stia tirando a ribasso il mercato del lavoro. Pochissima spesa e massima resa. A momenti prende più uno stagista di questo futuro addetto stampa. Anche se, nel caso degli stage, pure lì si richiedono competenze ed esperienza per guadagnare 500/600 euro lordi al mese senza neppure un contratto di lavoro. Quello che mi offende, infatti, quando accetto uno stage è propio la dicitura “Il tirocinio formativo non è classificato come rapporto di lavoro”. Ma come? Io cosa faccio tutto il giorno in ufficio/redazione? Gioco?

  4. Attilio Viscido

    E’ vergognoso…..ma non c’è modo di far invalidare questo osceno bando ?

  5. @Roberto Favini …sciacalli mi sembra l’aggettivo appropriato.

  6. Una volta le PA si limitavano a chiedere requisiti che non c’entravano un fico secco con la posizione offerta (tipo “nozioni di diritto”, per intenderci).
    Oggi ci tocca stendere un velo pietoso su “in busta chiusa” e riflettere se come aggettivo per definirli sia più indicato cialtroni, dilettanti o sciacalli.

Commenta per primo!